#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Quale pensi sia un segno che è ora di lasciare andare qualcosa? Le vostre risposte a questa domanda

  • Home
  • Blog
  • Quale pensi sia un segno che è ora di lasciare andare qualcosa? Le vostre risposte a questa domanda
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo, ma potresti aver bisogno di cercare una risposta a questa domanda: quale pensi sia un segno che è ora di lasciare andare qualcosa? In questo articolo riporto alcune risposte che le persone mi hanno dato.

PUOI LASCIARE ANDARE QUANDO DEPONI LE ARMI

Lasciare andare è quando deponi le armi, quando con coraggio decidi di curare la tua ferita interiore, è ascoltare, consolare, leggere e dare nuova forma alla tua ferita. E' essere il medico di se stesso,un chirurgo capace di fare una sutura. Questo aiuterà non a dimenticare, ma a ricordare senza sanguinare. Lasciare andare è trasformazione. Ciò che hai vissuto esiste, ma nonostante sia dentro di te per sempre. Non urla più. (L.)

PUOI Lasciare andare QUANDO ascoltI il TUO senso di libertà

Tutte le volte in cui mi sono trovata in crisi rispetto ad una mia condizione, prima di lasciarla andare mi immaginavo continuamente come sarebbe stato senza, perché sono una persona molto riflessiva. Difficilmente prendo decisioni di getto quindi mi sono spesso trascinata a lungo in condizioni che avrei dovuto lasciare già da tempo. E ogni volta riflettevo la sensazione immaginandomi senza era il profondo senso di libertà. Ho imparato quindi che quello è il segno che è il momento giusto per tagliare il cordone. (J.)

PUOI LASCIARE ANDARE QUANDO CAPISCI CHE NON OTTIENI NULLA

Per me un segno che è ora di lasciare andare le cose è quando insistiamo in una situazione e nonostante questi sforzi e impegni non otteniamo quel qualcosa di positivo che speriamo. È il momento di lasciare andare quando si soffre inutilmente, quando nel bilancio di costi e benefici, i costi sono più alti. Se questa situazione perdura nel tempo, allora c'è solo una cosa che rimane e possiamo fare, lasciare andare. Nel senso di andare oltre, rivolgersi altrove. E chissà magari a volte è questa la vera soluzione. (M.)

PUOI LASCIARE ANDARE QUANDO TI STACCHI DALL'OSSESSIONE

Alcune persone e cose sono difficili da lasciar andare perché assumono un aspetto che non è più esterno ma solo interno. Diventa un'ossessione, qualcosa da perseguire oltre il limite, quindi non rappresentano nulla di costruttivo ma solo il bisogno che si ha. Credo che sia allora che bisogna capire che se non fanno più bene, se non c'è la gioia dello stare insieme, quello è il momento in cui bisogna lasciare andare. Altrimenti si rischia di attivare una proiezione e legare antiche ferite nella speranza che si cicatrizzino. (L.)


Bene grazie per aver letto l'articolo.

Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascoltare i podcast su tutte le principali piattaforme.

Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarà lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni

Oppure

Seguimi e resta aggiornato sulla mia attività