#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Cos'è l'agorafobia? Quali sono i sintomi?

  • Home
  • Blog
  • Cos'è l'agorafobia? Quali sono i sintomi?
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo ma potresti aver bisogno di capire meglio cosa sia l'agorafobia.

Cosa si intende con agorafobia?

"Possiamo definirla come un'intensa paura di ritrovarsi in situazioni in cui non si potrà fuggire o chiedere aiuto"

Con il termine agorafobia si intende uno specifico disturbo d'ansia che provoca un'intensa paura di essere sopraffatti, incapaci di fuggire o di chiedere aiuto.

Chi ne soffre teme in particolar modo due situazioni, ossia quella di ritrovarsi in ambienti in cui la fuga potrebbe essere difficile o situazioni in cui non le sarebbe possibile ricevere aiuto da parte di persone fidate.

 

Quante persone ne soffrono?

Si stima che negli Stati Uniti ne siano colpite circa l'1 o il 2% della popolazione adulta, con una comparsa del disturbo che di solito avviene prima dei 35 anni di età.

 

Quali sono i principali sintomi?

Le persone colpite tenderanno ad evitare sempre più situazioni specifiche tra cui:

  • mezzi di trasporto pubblico
  • ampi spazi aperti
  • spazi chiusi
  • folle o lunghe file
  • trovarsi fuori casa da soli
  • luoghi sperduti o isolati 

Nel caso la persona si ritrovi in una di queste situazioni sperimenterà sintomi simili ad un attacco di panico tra cui:

  • tachicardia
  • mancanza d'aria
  • sudorazione
  • tremore
  • dolori al petto
  • nausea

 

Quali sono le cause?

Non è possibile ad oggi individuare una causa specifica, sappiamo tuttavia, che l'agorafobia è spesso associata ad un disturbo di panico. Circa infatti un terzo delle persone che soffrono di disturbo di panico sviluppa nel corso della vita l'agorafobia. Esistono comunque casi di agorafobia anche in assenza di altri disturbi psicologici.

 

Come si può trattare?

Il trattamento più efficace è quello combinato. Risulta infatti dai dati scientifici che una combinazione di psicoterapia e terapia farmacologica produca i migliori risultati. In particolar modo sarebbero efficaci tecniche di esposizione controllata, rilassamento e gestione dei pensieri.

Bene grazie per aver letto l'articolo. Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascolare i podcast su tutte le principali piattaforme. Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarò lieto di risponderti il prima possibile. In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differanza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.


Bene grazie per aver letto l'articolo.

Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascoltare i podcast su tutte le principali piattaforme.

Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarà lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni

Oppure

Seguimi e resta aggiornato sulla mia attività