#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Cos'è realmente la felicità? Alcune risposte a questa domanda

  • Home
  • Blog
  • Cos'è realmente la felicità? Alcune risposte a questa domanda
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo, ma potresti aver bisogno di porti questa domanda: cos'è per me realmente la felicità? In questo articolo ti riporto le risposte che alcune persone mi hanno dato.

La felicità è centratura

Riuscire ad ascoltarsi, capire chi siamo in un mondo improntato sul fare. È individuare ciò che ci fa sentire bene, quali sono i nostri bisogni e desideri, per poi seguirli senza porci limiti dati dal giudizio. È consapevolezza. (S.)

La felicità faccio fatica a viverla

Mi faccio influenzare molto da ciò che devo fare nel futuro. Se dovesse succedere un fatto spiacevole prima di un momento felice, non riuscirei ad essere felice appieno. Non riesco a focalizzarmi sull'attimo, sulla gioia del momento. (A.)

La felicità è uno stato mentale

La felicità è capace di stimolare idee e azioni funzionali ad essa, che permettano la soddisfazione dei bisogni personali. L’autorealizzazione, non intesa come il mero raggiungimento di un obiettivo, ma come condizioni e presupposti per percorrere il viaggio della vita. (M.)

La felicità è di pochi

Mi faccio influenzare molto da ciò che devo fare nel futuro. Se dovesse succedere un fatto spiacevole prima di un momento felice, non riuscirei ad essere felice appieno. Non riesco a focalizzarmi sull'attimo, sulla gioia del momento. (A.)

La felicità è libera

La felicità me la immagino come il raggiungimento di uno stato per cui non è necessario che tutti capiscano sempre il 100% di me, o che io sia sempre al meglio delle mie capacità. Quello che esce di me con gli altri è una parte di quella che sono, non sarà un dramma se gli altri non mi capiscono. (I.)

La felicità non si raggiunge

Penso che spesso quando sentiamo di essere vicini ad una sorta di felicità facciamo qualcosa che la rovina. Una sorta di auto sabotaggio. (N.)


Bene grazie per aver letto l'articolo.

Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascoltare i podcast su tutte le principali piattaforme.

Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarà lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni

Oppure

Seguimi e resta aggiornato sulla mia attività