#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

6 miti associati ai disturbi d'ansia che è arrivato il momento di distruggere

  • Home
  • Blog
  • 6 miti associati ai disturbi d'ansia che è arrivato il momento di distruggere
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo, ma potresti aver bisogno di saperne di più su questi 6 miti associati ai disturbi d'ansia che è arrivato il momento di distruggere.

ma possibile che solo tu stai così male per l'ansia. ehi amico, ripassa i numeri.

I disturbi d'ansia sono i disturbi mentali più comuni e si stima che il 33,7% degli adulti negli Stati Uniti sperimenterà un disturbo d'ansia nel corso della propria vita. Inoltre tale dato non tiene conto dei casi non diagnosticati e delle situazioni in cui l'ansia si presenta assieme ad altri disturbi come la depressione.

l'ansia non è una vera malattia. scusa freud non ti avevo riconosciuto.

Le persone con disturbi d'ansia presentano una compromissione nella qualità di vita con sintomi di natura fisica, comportamentale ed emotiva. Inoltre a oggi non vi sono dubbi riguardo al fatto che i disturbi ansiosi siano in parte basati su degli squilibri neuronali e ormonali del nostro organismo.

l'ansia è così come arriva se ne va. si suppongo valga anche per le tasse.

Nei casi più gravi i disturbi d'ansia sono collegati a tratti della personalità o modi di pensare sottostanti che sono diventati rigidi. Per questo motivo è necessario affrontare alcuni aspetti di come una persona pensa o si comporta e per farlo è necessario un percorso di psicoterapia.

se non hai attacchi di panico non è ansia. si e l'ananas sgrassa.

Gli attacchi di panico possono essere una manifestazione presente in alcuni disturbi ansiosi, ma non sempre. Esistono infatti diversi disturbi d'ansia, tra cui il disturbo d'ansia generalizzato, l'ansia sociale, il disturbo post-traumatico da stress, le fobie e il disturbo ossessivo compulsivo.

vabbè ma alla fine basta che eviti quella cosa. è il peggior modo.

Evitare le situazioni temute può rafforzare il disturbo, in quanto ci porterà nel tempo a rendere sempre più grave lo stesso. Infatti se da una parte questo consente nell'immediato di provare sollievo a lungo termine renderà sempre più difficile affrontare le situazioni.

secondo me chi ha l'ansia se la tiene non c'è molto da fare. e invece no!

Forse la parte più difficile rispetto il trattamento dei disturbi ansiosi è proprio quella di fare il primo passo e rivolgersi a un professionista della salute mentale. Gli studi ci dicono che ci sono diverse tipologie di psicoterapia efficaci nel trattamento dei disturbi ansiosi.


Bene grazie per aver letto l'articolo.

Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascoltare i podcast su tutte le principali piattaforme.

Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarà lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni

Oppure

Seguimi e resta aggiornato sulla mia attività