#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Cos'è la dismorfofobia?

image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo, ma potresti aver bisogno di saperne un pò di più sulla dismorfofobia, o per meglio dire sul disturbo di dismorfismo corporeo.

Cosa vuol dire dismorfofobia?

E' un disturbo dell'immagine corporea che si caratterizza per la presenza di persistenti ed invadenti preoccupazioni rispetto un difetto del proprio corpo.
Preoccupazioni che non trovano però fondamento oggettivo in quanto il difetto percepito dalla persona è lieve o a volte del tutto inesistente.
Il disagio è però così grave in chi ne soffre da arrivare a compromettere il funzionamento sociale e generare forti turbamenti emotivi. 

Quante persone ne soffrono?

I dati raccolti indicano che i più colpiti sono i giovani tra i 12 ed i 13 anni di età senza differenze di genere.
Sopratutto durante la fase adolescenziale si svilupperebbero particolari preoccupazioni rispetto determinate zone del proprio corpo.
Per gli uomini ci sarebbe una maggiore fissazione sulle dimensioni dei genitali, dei muscoli e rispetto il timore di emettere odori sgradevoli.
Per le donne invece le maggiori fonti di preoccupazione sarebbero causate dalle dimensioni del seno, dalla tonicità dei glutei e dalla presenza di eventuali imperfezioni della pelle.

Quali sono i principali sintomi?

✓ Impegnarsi in comportamenti ripetitivi e dispendiosi per tentare di nascondere o coprire il difetto percepito.
✓ Chiedere costantemente rassicurazioni che il difetto non sia visibile o troppo evidente.
✓ Misurare o toccare ripetutamente il difetto percepito.
✓ Sperimentare problemi al lavoro o a scuola, o nelle relazioni a causa dell'incapacità di smettere di concentrarsi sul difetto percepito.
✓ Sentirsi impacciati e non voler uscire in pubblico, o sentirsi ansiosi quando si è in presenza di altre persone.

Quali sono le cause?

Ad oggi non è nota la causa esatta, ma una teoria suggerisce che vi possa essere un funzionamento non corretto in alcune aree del cervello che hanno lo scopo di elaborare le informazioni sull'aspetto del corpo.
Altri fattori che potrebbero influenzare lo sviluppo o l'esordio di tale disturbo possono essere:
✓ Esperienza di eventi traumatici o conflitti emotivi durante l'infanzia
✓ Bassa autostima
✓ Persone di riferimento che hanno criticato l'aspetto della persona in modo distruttivo.

 

Bene grazie per aver letto l'articolo. Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascolare i podcast su tutte le principali piattaforme. Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarò lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.

Contattami adesso per maggiori informazioni