#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Paura dell'aereo cos'è e quali sono le cause

  • Home
  • Blog
  • Paura dell'aereo cos'è e quali sono le cause
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo ma se potresti aver bisogno di sapere cos'è la paura dell'aereo e quali sono le cause

Cosa si intende con paura di volare?

La paura di volare fa parte delle fobie specifiche, ossia di quelle situazioni specifiche in grado di generare paura marcata in alcune persone. Chi soffre di questa fobia comincia a sperimentare pensieri e sensazioni fisiologiche di disagio anche al solo pensiero di dover prendere un volo. Tale paura diviene così forte che le persone arrivano a rinunciare ad offerte di lavoro o viaggi pur di evitare di salire su di un aereo.

Quante persone ne soffrono?

I dati raccolti indicano come tale fobia colpisca circa il 3% della popolazione americana.Ma tale dato appare sottostimato in quanto si baserebbe solamente sulle diagnosi ufficiali compilate dai professionisti. Infatti secondo altre indagini circa il 40% delle persone riferirebbe di avere timore o preoccupazioni rispetto l'idea di prendere un volo. Anche se poi la maggior parte delle persone si direbbe in grado per necessità di prendere un volo.

Quali sono i principali sintomi?

Il sintomo più frequente è in realtà basato sulla tentata soluzione messa in atto dalle persone, ossia l'evitamentoInfatti la maggior parte delle persone eviterà di prendere l'aereo per il resto della propria vita. Se non curato tale disturbo è in grado di far sperimentare alle persone delle violente crisi di panico quando si trovano in prossimità dell'aereo o su di esso, con sintomi come vomito, paura di morire, mancanza di aria ecc.

Quali sono le cause?

Non esiste un'unica causa alla base di tale disturbo anche se alcune cose sono note. Sappiamo che un temperamento ansioso o la presenza di familiari con tale fobia siano in grado di predisporre il bambino a sviluppare da adulto tale disturbo. Così come nella maggior parte dei casi sappiamo che la paura di volare è la manifestazione clinica di un'altra fobia, come ad esempio la fobia delle altezze, la fobia per gli spazi chiusi o la fobia per le situazioni in cui non si può aver il controllo della situazione (ad esempio in caso di incidente).

Come si può trattare?

Uno studio del 2010 ha dimostrato che nell'80% dei casi si assiste ad una riduzione in seguito ad un percorso di almeno 8 sedute di psicoterapia. I dati indicano inoltre che le terapie con più alto grado di successo siano quelle cognitive comportamentali associate all'acquisizione da parte delle persone di tecniche di rilassamento o gestione dell'ansia come ad esempio tecniche di respirazione. Un approccio recente è quello che prevede l'uso della realtà virtuale al fine di allenare le persone a scenari realistici di volo.

Bene grazie per aver letto l'articolo. Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascolare i podcast su tutte le principali piattaforme. Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarò lieto di risponderti il prima possibile. In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differanza beh pensa ancora.

Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni