#tunonhaibisognodellopsicologo
image
image

Così fan tutti. E se il tradimento fosse normale?

  • Home
  • Blog
  • Così fan tutti. E se il tradimento fosse normale?
image

Buongiorno lo so tu non hai bisogno dello psicologo, ma potresti aver bisogno di conoscere il libro "Così fan tutti", il libro di Esther Perel che potrebbe cambiare la tua visione sul tradimento.

il libro sfida l'idea diffusa che l'infedeltà non possa esistere dove ci sia amore

L'infedeltà esiste da sempre, tanto che già la bibbia le dedica due comandamenti. Nonostante sembri accompagnare l'esistenza delle nostre società da secoli, essa è ritenuta sbagliata e viene condannata pubblicamente.
Il partner che tradisce è considerato come una persona egoista, incapace di controllare i propri istinti e che rompe il patto di fiducia fondamentale su cui si poggia la coppia.
Coltiviamo con certezza l'idea che se si ama una persona e si sta bene con lei, il tradimento non possa avvenire.
Dove c'è amore non c'è tradimento.

l'autrice del libro prova a ribaltare tale idea: e se il tradimento esistesse anche dove c'è amore?

Esther Perel parte da un'analisi storica di come si sia sviluppato il concetto di fedeltà all'interno della coppia nella nostra società. Il valore della fedeltà è uno dei pilastri del patriarcato ed è stato imposto inizialmente alle sole donne con lo scopo di garantire che il patrimonio di famiglia dell'uomo andasse ai propri figli legittimi e per preservare l'onore e la rispettabilità del "capofamiglia".
Alla sua origine dunque il concetto di fedeltà era del tutto scollegato da quello dell'amore.

l'influenza della società contemporanea: il timore di perdere qualcosa di migliore

L'autrice ritiene che tra i vari fattori alla base dell'incremento dell'infedeltà, vi sia l'influenza del modo di pensare tipico dei nostri tempi, che si manifesta nella sensazione di poter perdere qualcosa di migliore. Abbiamo l'incessante sensazione di avere infinite possibilità che ci stiamo lasciando sfuggire e che non torneranno mai più.
E così si continua a ricercare continuamente qualcosa di nuovo non perché stiamo male ma perché potremmo diventare più felici.

e se La fedeltà e il tradimento soddisfassero due bisogni diversi?

Nella sua decennale esperienza clinica l'autrice è giunta alla conclusione che esista un conflitto esistenziale dentro di noi. Ricerchiamo la stabilità e la sicurezza e queste ci spingono verso relazioni serie, ma siamo entusiasmati dalla novità e dalla diversità. Come lo psicanalista Stephen Mitchell ha sagacemente osservato, bramiamo la sicurezza e anche l'avventura, ma questi due fondamentali bisogni scaturiscono da motivi diversi e ci tirano in direzioni diverse lungo tutto il corso della vita.


Bene grazie per aver letto l'articolo.

Se hai trovato i miei contenuti interessanti puoi seguire le mie attività sulle pagine social, vedere i miei video sul canale Youtube o ascoltare i podcast su tutte le principali piattaforme.

Se hai bisogno di me puoi trovare qui i miei contatti, sarà lieto di risponderti il prima possibile.

In ogni caso ti lascio con la mia classica frase, se pensi che non puoi fare la differenza beh pensa ancora.


Info sull'autore

Marco Naman Borgese è uno psicologo, psicoterapeuta e coach. Cultore della materia presso l'Università degli studi di Salerno, Docente presso l'Università del calcio di Coverciano e docente per il Master Giunti in psicologia dello sport. Ha conseguito una borsa di studio presso il Policlinico Universitario Agostino di Gemelli in Roma per il trattamento del dolore cronico mediante l'uso della realtà virtuale in donne affette da endometriosi. E' pratictioner EMDR di I° livello e certificato per l'uso del protocollo Mindfulness MBSR Palouse ed esperto nell'uso della realtà virtuale nel trattamento dei disturbi psicologici.

Contattami adesso per maggiori informazioni

Oppure

Seguimi e resta aggiornato sulla mia attività